Il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) – I livelli

Per la legge italiana tutte le persone che vivono in Italia, sia italiane che straniere, hanno diritto a ricevere assistenza sanitaria. Questo significa che puoi andare dal dottore o ricevere cure mediche senza dover pagare o avere un’assicurazione sanitaria.

I servizi sanitari a cui puoi accedere cambiano a seconda del tipo di documenti che hai.

La parola Servizio Sanitario Nazionale (SSN) significa l’insieme di tutti i servizi di assistenza e cura della salute che sono presenti in Italia. Questi servizi sono presenti su tutto il territorio italiano, sia nelle grandi città che nei paesi più piccoli.

I servizi più importanti in cui è articolato il Servizio Sanitario Nazionale sono:

Il medico di base è il dottore dove puoi andare ogni volta che hai un problema di salute. Il suo servizio è gratuito e lui deve accettare tutte le persone, senza nessuna discriminazione

Come si sceglie il medico di base?

Per avere il medico di base devi prima di tutto essere iscritto al Servizio Sanitario Nazionale e poi andare nell’ufficio ASL della zona in cui vivi. In questo modo potrai scegliere il tuo medico di base.

Per fare la scelta del medico ti servono questi documenti: 

  • il passaporto;
  • il permesso di soggiorno;
  • la tessera sanitaria;

La persona allo sportello della ASL ti darà la lista dei medici e tu potrai scegliere il tuo medico. In genere si deve scegliere un medico che lavora nella stessa zona dove vivi, così è facile da raggiungere. 

Una volta scelto il medico, la persona dello sportello ti da un foglio con tutte le informazioni utili del medico

  • Nome e cognome; 
  • Numero di telefono; 
  • Indirizzo; 
  • Orari di ricevimento, cioè gli orari di lavoro del medico durante i quali puoi andare da lui.

In Italia i medici di base possono essere sia uomini che donne. Se vuoi puoi chiedere di avere un medico uomo o donna quando sei allo sportello dell’ASL.

Quando andare dal medico di base?

Dal medico di base puoi andare quando sei malato o devi parlare dei tuoi problemi di salute.

Infatti, il medico di base:

  • visita in caso di malattia;
  • ti dice quali medicine prendere (compila le ricette rosse per le medicine);
  • ti dice se devi fare delle visite specialistiche da altri medici o degli esami ( compila le ricette rosse per una visita specialistica o un esame);
  • legge i risultati dei tuoi esami medici per spiegarti come ti devi curare.

Il pediatra è il medico che cura i bambini. In Italia tutti i bambini, italiani e stranieri, hanno diritto ad avere le cure mediche del pediatra. Questo vale anche per i figli delle persone straniere che vivono in Italia senza documenti

Il pediatra cura i bambini fino a 14 anni. Quando i bambini sono più grandi di 14 anni devono andare dal medico di base come le altre persone. 

Come si sceglie il pediatra?

Per fare la scelta del pediatra ti servono questi documenti: 

  • la carta d’identità e codice fiscale della mamma o del papà
  • il certificato di nascita o l’autocertificazione firmata da uno dei genitori
  • il codice fiscale del bambino

La scelta del pediatra si fa nello stesso ufficio della ASL dove si richiede il medico di base. La persona allo sportello della ASL ti darà una lista di nomi di pediatri e tu puoi scegliere il nome che preferisci. Il pediatra, come il medico di base, deve stare vicino alla casa dove vivi. 

A cosa serve il pediatra?

Il pediatra cura i bambini. Devi andare da lui se tuo figlio sta male o se vuoi parlare dei problemi della sua salute. Il pediatra:

  • visita i bambini
  • segue la crescita dei bambini
  • prescrive le medicine, le analisi, le visite specialistiche
  • dà informazioni sulle vaccinazioni
  • scrive le richieste di ricovero in ospedale
  • scrive il certificato

 

Il medico di base ed il pediatra hanno degli orari di lavoro. Questo significa che non puoi andare da loro quando vuoi, ma solo nei giorni in cui lavorano. 

Cosa succede se stai male e non c’è il medico di base? Ad esempio se stai male di notte o nel fine settimana?

In questo caso puoi chiamare la Guardia Medica. La Guardia Medica è un medico che sostituisce il pediatra ed il medico di base quando loro non lavorano, soprattutto la notte, il fine settimana o nei giorni festivi. 

Devi chiamare la guardia medica se hai bisogno di una cura o di una medicina urgente, ma la tua situazione non è così grave da andare al Pronto Soccorso.

Anche la Guardia medica è un servizio gratis per chi è iscritto al servizio sanitario nazionale. Non devi andare alla ASL a scegliere la Guardia Medica, ma basta andare direttamente nel suo ufficio o telefonare. La Guardia Medica può fare anche delle visite a casa se stai male e non puoi muoverti.  

In alcune zone magari non c’è la Guardia Medica. Controlla sul sito della tua ASL o su internet se c’è questo servizio. Puoi cercare Guardia Medica + nome della tua città.

Il Pronto soccorso è una parte dell’Ospedale dove devi andare se hai un problema di salute urgente e grave o se hai un’emergenza sanitaria. 

L’assistenza al Pronto Soccorso è gratuita per tutte le persone, sia italiane che straniere, anche se non hanno i documenti. 

É importante però andare al Pronto Soccorso solo in alcuni casi particolari: 

  • Se stai male in modo grave e diverso dal solito 
  • Se stai incinta e stai male
  • Se hai avuto un incidente al lavoro 
  • Se sta male un bambino piccolo 
  • Se non riesci a parlare con il tuo medico di base o la guardia medica.

Non andare al Pronto Soccorso se non hai un problema urgente. Quando arrivi al pronto soccorso ti faranno delle domande per capire la tua situazione. In base alla tua situazione ti daranno un codice con un colore che serve a far capire quanto la situazione è grave: 

Codice rosso

La situazione è molto critica e bisogna curarsi subito.

Codice Giallo 

La situazione è critica e bisogna curarsi presto. 

Codice Verde

La situazione non è urgente e puoi aspettare che prima vengano curate delle persone più gravi. 

Codice bianco

La situazione non è urgente. Devi aspettare le persone che hanno bisogno di cure più urgenti. Questo problema poteva essere risolto dal medico di base o dalla guardia medica.

Non andare al Pronto Soccorso se non hai un problema urgente. Se vai al Pronto Soccorso per un problema non grave e ti danno il codice bianco devi infatti pagare un ticket, cioè una piccola tassa di circa 25 euro.

Se stai molto male e non sai cosa fare puoi chiamare il numero di emergenza 118. Questo numero è gratuito sia dal telefono fisso che dal cellulare. Quando chiami ti risponde una persona che ti farà delle domande per capire come stai e come aiutarti. 

Se la situazione è grave la persona ti manderà un’ambulanza con un medico o un infermiere per portarti in ospedale.

Potrebbe interessarti

  • Tessera sanitaria

    Apri articolo
  • Tesserino STP (Stranieri Temporaneamente Presenti): cosa è e come funziona

    Apri articolo
  • Tesserino ENI (Europeo Non Iscritto): cosa è e come funziona

    Apri articolo

Vuoi ricevere aggiornamenti sui nostri servizi e le informazioni disponibili?

Iscriviti alla nostra newsletter ed entra a far parte della Community di ItaliaHello!