Tessera sanitaria

La Tessera Sanitaria (TS) è un documento personale che viene dato a tutti i cittadini italiani e stranieri con regolare permesso di soggiorno, dopo l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN). Presentando questo documento hai diritto a ricevere assistenza sanitaria in Italia.

Tutte le persone che vivono in Italia hanno diritto a ricevere le cure dallo Stato. 

I cittadini stranieri extracomunitari che hanno un permesso di soggiorno valido, cioè sono regolari in Italia, possono iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) per ricevere assistenza sanitaria.

Se non hai un permesso di soggiorno (sei irregolare in Italia) hai comunque diritto a ricevere l’assistenza sanitaria di base richiedendo il tesserino STP.

Quando ti iscrivi al Servizio Sanitario Nazionale ricevi la Tessera Sanitaria.

La Tessera Sanitaria (TS) dimostra che sei iscritto al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e hai diritto a ricevere assistenza sanitaria. 

Il Servizio Sanitario Nazionale comprende tutte le strutture (ospedali, pronto soccorso, guardia medica, etc) e i servizi attivi che servono a proteggere la salute di tutti i cittadini senza alcuna differenza. 

Nella tessera sanitaria sono scritti i tuoi dati personali: nome, cognome, data di nascita, la data di scadenza della tessera e il codice fiscale. Puoi usare la tessera sanitaria anche per mostrare il tuo codice fiscale quando ti viene chiesto un documento.

In altri casi la tessera sanitaria si usa anche per accedere online ai servizi della Pubblica Amministrazione. In questo caso va prima attivata.

Avere la tessera sanitaria è importante perché ti dà diritto a diversi servizi sanitari, come per esempio:

  • Scegliere o cambiare il tuo medico di famiglia e/o del pediatra;   
  • Prenotare esami del sangue;
  • Prenotare visite mediche generali o specialistiche;
  • Vaccinazioni, come quella da COVID 19;
  • Ricovero presso gli ospedali pubblici e convenzionati;
  • Ottenere la prescrizione medica (o la ricetta) che serve per l’acquisto di alcuni medicinali in farmacia;
  • Richiedere il certificato di malattia se sei un lavoratore dipendente e non sei andato al lavoro per motivi di salute; etc.

Possono richiedere la tessera sanitaria i cittadini stranieri extracomunitari se hanno un regolare permesso di soggiorno o la ricevuta di rinnovo.

Il permesso di soggiorno deve essere per motivi di: 

  • Lavoro subordinato o autonomo;
  • Attesa di occupazione. Se sei iscritto alle liste di collocamento al Centro per l’Impiego e sei in attesa di trovare lavoro;
  • Motivi familiari (se hai un visto per ricongiungimento familiare);
  • Cure mediche solo per donne in stato di gravidanza;
  • Attesa adozione o affidamento;
  • Richiesta di Asilo Politico o Umanitario Internazionale;
  • Asilo politico;
  • Motivi umanitari;
  • Protezione Sussidiaria o Internazionale;
  • Per casi speciali o protezione speciale
  • Per acquisto della cittadinanza.

I minori stranieri non accompagnati indipendentemente dallo stato di regolarità del soggiorno possono essere iscritti al Servizio Sanitario Nazionale e ricevere la tessera.

Se sei un lavoratore straniero in attesa di regolarizzazione puoi iscriverti al Servizio Sanitario Nazionale. Dopo l’iscrizione ricevi una tessera cartacea valida 6 mesi rinnovabile nel caso in cui la procedura di regolarizzazione non si è conclusa entro questo tempo.

Per altre tipologie specifiche di permessi di soggiorno (studio, lavoro alla pari, etc)  è anche possibile iscriversi al SSN pagando un contributo in base al reddito.

Per fare la tessera sanitaria dovrai andare all’Azienda Sanitaria Locale (ASL) del comune dove hai la residenza o la dimora. L’ASL è l’ufficio che si occupa dei servizi sanitari in un territorio specifico. 

Dovrai portare con te questi documenti:

  • il permesso di soggiorno o la ricevuta del rinnovo;
  • il codice fiscale;
  • autocertificazione di residenza o dimora. Il documento dove dichiari l’indirizzo dove vivi attualmente. Si considera dimora anche la “dichiarazione di ospitalità” che il centro di accoglienza invia alla Questura per informarla dove vivi. Puoi chiedere una copia di questo documento al centro di accoglienza.

Se stai in un centro di accoglienza, chiedi al responsabile del centro o agli operatori come fare per la tessera sanitaria. Di solito si occupano loro a fare l’iscrizione e farti avere la tessera.  

Dopo l’iscrizione all’ASL riceverai la tessera al indirizzo che hai comunicato.

Fare la tessera sanitaria è gratuito!

Attenzione: questo non vuol dire che anche l’assistenza sanitaria è completamente gratuita. Per alcuni servizi è necessario pagare un contributo chiamato “ticket” che dipende dal tuo reddito e dal tipo di servizio richiesto. Leggi di più sul ticket in questa pagina.

La tessera sanitaria per i cittadini stranieri extracomunitari vale fino alla scadenza del permesso di soggiorno

Puoi richiedere una nuova tessera tramite l’Azienda Sanitaria Locale (ASL) mostrando la ricevuta di rinnovo del permesso.

Se ricevi la tessera sanitaria con i tuoi dati sbagliati (nome, cognome, codice fiscale, etc) puoi chiedere che vengano corrette a un Ufficio dell’Agenzia delle Entrate. 

Dovrai presentare un documento d’identità valido come permesso di soggiorno o carta d’identità elettronica. 

Se perdi la tessera sanitaria o te la rubano, puoi richiedere una copia.

Dovrai prima fare la denuncia ai Carabinieri o alla Polizia. Con la denuncia puoi richiedere una copia a un ufficio dell’Agenzia delle Entrate o tramite richiesta alla propria Azienda Sanitaria Locale (ASL).

Potrebbe interessarti

Vuoi ricevere aggiornamenti sui nostri servizi e le informazioni disponibili?

Iscriviti alla nostra newsletter ed entra a far parte della Community di ItaliaHello!