Tipi di protezione internazionale

Quali tipi di protezione internazionale ci sono in Italia? Ci sono tipi di protezione per persone che sono in pericolo o corrono il rischio di essere in pericolo. Scopri i tipi di protezione che esistono.


Ragazzo di profilo che firma i documenti

Quali sono i tipi di protezione internazionale?

Il governo italiano offre 3 tipi di protezione internazionale. Queste protezioni sono:

  1. asilo
  2. protezione sussidiaria
  3. Protezione speciale e permessi di soggiorno per casi speciali

Asilo/ status di rifugiato

Le persone che ricevono asilo sono classificate come rifugiati. Lo status di rifugiato in Italia si basa su trattati internazionali. Puoi ottenere asilo se rischi di essere perseguitato nel tuo paese d’origine a causa della tua etnia, religione o nazionalità. Puoi anche chiedere asilo se fai parte di uno specifico gruppo sociale o hai certe convinzioni politiche. I rifugiati possono rimanere in Italia per 5 anni.

Protezione sussidiaria

Le persone che non hanno i requisiti per lo status di rifugiato potrebbero avere i requisiti per beneficiare della protezione sussidiaria. La protezione sussidiaria viene spesso data a quelle persone che potrebbero essere sottoposte a tortura, ad altre forme di trattamento disumano, alla pena di morte, o la cui vita sarebbe minacciata dalla guerra nel loro paese d’origine. Le persone con protezione sussidiaria possono inoltre soggiornare in Italia per 5 anni.

Protezione speciale e permesso di soggiorno per casi speciali

La Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale, or CTRPI, decide se il richiedente ottiene lo status di rifugiato o la protezione sussidiaria. A volte il richiedente non ottiene nessuna di queste due, ma la CTRPI riconosce che il richiedente non può comunque tornare al suo paese di origine.

In questi casi speciali, la CTRPI inoltra la domanda del richiedente alla Questura. La Questura decide se il richiedente avrà un permesso di soggiorno per una delle seguenti ragioni:

  • Necessità di protezione speciale, che significa che il richiedente non si qualifica per lo status di rifugiato o protezione sussidiaria, ma il CTRPI riconosce comunque il rischio della persona di essere perseguitato o torturato se ritorna al proprio paese (dura 1 anno e consente di lavorare, ma non può essere convertito in permesso di soggiorno di lavoro)
  • Disastro naturale (dura 6 mesi e consente di lavorare, ma non può essere convertito in permesso di soggiorno di lavoro)
  • Atti di alto valore civico, cioè quando una persona fa qualcosa di eccezionalmente coraggioso per aiutare gli altri. Questo può essere, ad esempio, salvare la vita di qualcuno o impedire un disastro (dura 2 anni e consente di studiare e lavorare e può essere convertito in permesso di lavoro)
  • Trattamento medico per gravi condizioni di salute (che dura per un massimo di 1 anno ed è rinnovabile se le condizioni di salute sono ancora gravi. Ma non può essere convertito in altri permessi di soggiorno)

Altri casi speciali, come vittima di violenza domestica o sfruttamento sul lavoro che hanno denunciato il caso alla polizia (che dura 6 mesi, è rinnovabile e consente di studiare e lavorare, tuttavia non può essere convertito in permesso di soggiorno di lavoro non ti permettono di iscriverti al Sistema Sanitario Nazionale). Puoi ottenere il permesso per casi speciali anche se sei una vittima di tratta di esseri umani e di sfruttamento della prostituzione. Puoi avere maggiori informazioni parlando con le persone che lavorano con il Progetto SATIS