Patente di guida

La patente di guida è quel documento che ti autorizza a guidare una macchina, un motorino o un camion. Se sei uno straniero regolarmente soggiornante puoi fare due esami e ottenere la patente. Abbiamo raccolto informazioni su come ci si iscrive e quanto costa ottenerla, così da poterti aiutare a capire quale soluzione è meglio per te.

Per guidare una macchina, un motociclo o motorino in Italia è necessario conoscere bene le regole della strada e avere una patente di guida idonea. Guidare senza patente è illegale. Ecco alcune informazioni utili sui tipi di patente e come ottenerli.   IMPORTANTE: per poter ottenere la patente è necessario essere regolarmente soggiornanti e avere la residenza in Italia.

Come ottenere la patente 

Per ottenere i tipi di patente più comune ci sono 4 passaggi principali: iscrizione, esame teorico, lezioni di guida, esame pratico. La prima cosa da sapere è che hai due opzioni per l’iscrizione: 1) Puoi iscriverti alla scuola guida, dove sarà la scuola a guidarti nei vari passaggi per prendere la patente. Nello specifico, ti verranno indicati i documenti necessari ad iscriverti agli esami, potrai seguire un corso di preparazione all’esame teorico e lezioni di guida per prepararti all’esame pratico. oppure 2) Puoi iscriverti alla motorizzazione, l’ufficio che si occupa degli esami e della consegna delle patenti. Molte persone scelgono questa opzione perché è più economica che iscriversi ad una scuola guida. Scegliendo di iscriverti alla motorizzazione, dovrai occuparti tu della preparazione dei documenti e degli esami. Ricorda però che per l’esame pratico dovrai fare almeno 6 ore di lezione di guida con un istruttore della scuola guida. 

Ecco i documenti di cui hai bisogno per l’iscrizione alla motorizzazione:

  • Modello TT2112 compilato 
  • Attestazione di pagamento di € 26,40 su conto corrente c/c 9001 (da pagare con bollettino all’ufficio postale) 
  • attestazione di pagamento di € 16,00 su conto corrente c/c 4028 (da pagare con bollettino all’ufficio postale) 
  • documento di identità valido e una sua fotocopia
  • codice fiscale o tesserino sanitario e una sua fotocopia
  • permesso di soggiorno o della ricevuta di richiesta di rilascio o rinnovo e una sua fotocopia ATTENZIONE: il Ministero dei Trasporti ha deciso che con la ricevuta di rilascio o di rinnovo del permesso di soggiorno è possibile iscriversi all’esame di teoria, ma non è possibile fare l’esame pratico e ottenere la patente. Per questi ultimi passaggi è obbligatorio avere permesso di soggiorno effettivo.
  • carta di soggiorno e una sua fotocopia
  • 2 fototessere uguali
  • Documenti per la parte medica:
    • Un certificato medico rilasciato dal tuo medico di base che riporti le tue condizioni di salute generale, che ti servirà per fare la visita ufficiale con il medico autorizzato (entro 3 mesi dal rilascio del certificato del medico di base)
    • 2 copie del certificato medico rilasciato dal medico autorizzato a certificare per la guida. Trova i dottori autorizzati nella tua città.
    • Una fototessera
    • attestazione di pagamento di €16,00 sul c/c 4028 (da pagare con bollettino all’ufficio postale)

Con la patente B si possono guidare i tipi di automobile più comuni. L’età minima per prendere questo tipo di patente è 18 anni.
Dopo l’iscrizione, di cui puoi leggere sopra, dovrai fare l’esame teorico, le lezioni di guida e l’esame pratico.

Esame teorico
Dopo l’iscrizione dovrai passare un esami teorico. Nell’ esame verrà verificata la tua conoscenza delle regole della strada, del funzionamento della macchina e dei cartelli stradali. Si tratta di un esame di 40 domande alle quali dovrai rispondere “vero” o “falso” in 30 minuti. Se fai più di 4 errori, non passi l’esame. Puoi rifare l’esame un’altra volta entro 6 mesi dalla data di iscrizione.

Se sei iscritto alla scuola guida, organizzeranno loro le lezioni e ti indicheranno loro il manuale su cui studiare.
Se invece ti sei iscritto alla motorizzazione e devi prepararti all’esame da solo, puoi studiare su qualsiasi manuale aggiornato. Nel paragrafo sui manuali trovi alcuni esempi di manuali su cui puoi prepararti.
Per vedere un esempio di esame apri questa pagina e clicca su “Simulazione di Esame”.

Lezioni di guida
Dopo che hai passato l’esame teorico, ricevi il “foglio rosa”. Questo foglio ti permette di esercitarti alla guida per l’esame pratico ed è valido 6 mesi. È obbligatorio che tu faccia almeno 6 ore di lezione di guida con un insegnante della scuola guida per poter fare l’esame pratico. Inoltre, potrai esercitarti con una macchina tua, della tua famiglia o di un tuo amico, ma solo se in macchina con te c’è una persona al di sotto dei 65 anni e che ha la patente B da almeno 10 anni, quindi non puoi guidare da solo.

Esame pratico
Quando ti senti pronto e sicuro alla guida, puoi prenotare l’esame pratico attraverso la scuola guida (se sei iscritto a una) e sarà la scuola a gestire la prenotazione, oppure alla motorizzazione (se stai facendo la patente da solo).
Se prenoti l’esame alla motorizzazione, dovrai portare questi documenti in più:

  • attestazione di un altro versamento di € 16,00 su c/c 4028 (da pagare con bollettino all’ufficio postale) 
  • attestato che certifica che hai fatto almeno 6 ore di lezione di guida presso la scuola guida.

L’esame dura circa 15 minuti, nei quali sarai alla guida di una macchina e dovrai dimostrare di saper guidare. In macchina con te ci saranno due persone: una persona della scuola guida o della motorizzazione e l’esaminatore, cioè la persona che deciderà se puoi ricevere la patente o no. Se non passi l’esame, puoi farlo un’altra volta entro 5 mesi dalla data del tuo esame teorico.

Costo patente: Se fai domanda per la patente alla motorizzazione, il costo totale è di circa € 400, mentre con la scuola guida il costo totale è tra € 750 e € 900.

Per guidare il motorino 50cc serve la patente di guida AM. L’età minima per poter prendere questo tipo di patente è 14 anni.
Dopo l’iscrizione, di cui puoi leggere sopra, dovrai fare l’esame teorico, esercitarti alla guida e fare l’esame pratico.

Esame teorico
L’esame teorico dura 30 minuti, nei quali devi rispondere a 30 domande “vero” o “falso”. Se fai più di 3 errori dovrai ripetere l’esame. Puoi ripetere l’esame  un’altra volta, ma devi aspettare almeno 1 mese dal primo tentativo. Se invece fai meno di 3 errori passi l’esame e ottieni il “foglio rosa”. Questo foglio, valido 6 mesi, ti servirà per esercitarti alla guida del motorino. 

Se sei iscritto alla scuola guida, organizzeranno loro le lezioni di preparazione e ti indicheranno loro il manuale su cui studiare.
Se invece ti sei iscritto alla motorizzazione e devi prepararti all’esame da solo, puoi studiare su qualsiasi manuale aggiornato. Nel paragrafo sui manuali trovi alcuni esempi di manuali su cui puoi prepararti.

Su questa pagina puoi fare una simulazione dell’esame, cliccando su “Quiz simulazione esame”.

Esercitarsi alla guida
Non serve esercitarsi alla guida con un istruttore. Basta esercitarsi in luoghi dove non ci sono molte persone o macchine, stando molto attenti.

Esame pratico
Una volta sicuri alla guida del motorino, è possibile fare l’esame pratico iscrivendosi alla motorizzazione oppure comunicandolo alla scuola guida. Durante l’esame pratico sarai alla guida del motorino, seguito da una macchina con un esaminatore, e dovrai dimostrare di sapere le regole della strada e guidare nel traffico. Alla fine della prova l’esaminatore ti dirà se hai ottenuto la patente o no. Se non ottieni la patente puoi ripetere l’esame entro 5 mesi dalla data del tuo esame teorico.

Costo: Il costo per ottenere una patente AM è di circa  €80 se ti iscrivi alla motorizzazione oppure tra i €200 e €250 se ti iscrivi a scuola guida.

Per poter guidare un motociclo 125Cc serve una patente di guida A1. L’età minima per poter prendere questo tipo di patente è 16 anni.
Dopo l’iscrizione, di cui puoi leggere sopra, dovrai fare l’esame teorico, esercitarti alla guida e fare l’esame pratico.

Esame teorico
L’esame teorico dura 30 minuti, nei quali devi rispondere a 40 domande “vero” o “falso”. Se fai più di 4 errori dovrai ripetere l’esame. Puoi ripetere l’esame  un’altra volta, ma devi aspettare almeno 1 mese dal primo tentativo. Se invece fai meno di 4 errori passi l’esame e ottieni il “foglio rosa”. Questo foglio, valido 6 mesi, ti servirà per esercitarti alla guida del motociclo. 

Se sei iscritto alla scuola guida, organizzeranno loro le lezioni per prepararti e ti indicheranno loro il manuale su cui studiare.
Se invece ti sei iscritto alla motorizzazione e devi prepararti all’esame da solo, puoi studiare su qualsiasi manuale aggiornato. Nel paragrafo sui manuali trovi alcuni esempi di manuali su cui puoi prepararti.

Su questa pagina puoi fare una simulazione dell’esame, cliccando su “Quiz simulazione esame”.

Esercitarsi alla guida
Non serve esercitarsi alla guida con un istruttore. Basta esercitarsi in luoghi dove non ci sono molte persone o macchine, stando molto attenti.

Esame pratico
Una volta sicuri alla guida del motociclo, è possibile fare l’esame pratico iscrivendosi alla motorizzazione oppure comunicandolo alla scuola guida. Durante l’esame pratico sarai alla guida del motociclo, seguito da una macchina con un esaminatore, e dovrai dimostrare di sapere le regole della strada e guidare nel traffico. Alla fine della prova l’esaminatore ti dirà se hai ottenuto la patente o no. Se non ottieni la patente puoi ripetere l’esame entro 5 mesi dalla data del tuo esame teorico.

Costo: ottenere una patente A1 costa circa €150 presso la motorizzazione, mentre se ti iscrivi alla scuola guida il costo è di circa  €1000.

Patente A1 e B
Se non conosci bene la lingua italiana, può esserti utile studiare sui manuali bilingue. I manuali bilingue sono disponibili in: italiano- albanese, italiano-arabo, italiano-cinese, italiano-francese, italiano-inglese, italiano-romeno, italiano-russo e italiano-spagnolo. Ecco due opzioni:
Manuale bilingue patente A e B
Manuale bilingue patente A e B
Oppure ecco alcuni manuali in lingua italiana:
Manuale italiano
Manuale italiano

Patente AM
Purtroppo non ci sono manuali bilingue per questo tipo di patente. Puoi prepararti sui manuali in italiano. Eccone due:
Manuale italiano
Manuale italiano

Ci sono due procedure che riguardano le patenti rilasciate da paesi stranieri.
Riconoscimento patente: con questa procedura si ottiene uno sticker da applicare sulla patente, che indica che la patente è stata riconosciuta dallo stato italiano. Si può fare domanda di riconoscimento alla motorizzazione.
Conversione patente: con questa procedura la patente straniera viene sostituita da una italiana. Anche per questa procedura è necessario rivolgersi alla motorizzazione.

Ecco chi deve seguire le procedure:

Paesi UE
Le persone con patenti rilasciate da paesi UE possono utilizzare la loro patente senza bisogno di convertirla in patente italiana. È comunque utile convertire la patente oppure farla riconoscere per velocizzare le pratiche quando la patente dovrà essere rinnovata oppure per denunciare eventuali furti o smarrimenti.

Paesi extra UE
Le persone con patenti rilasciati da paesi possono circolare per un anno, ma solo con una traduzione ufficiale della patente.

La traduzione deve essere fatta da un traduttore e certificata da un notaio o da un cancelliere oppure richiesta al consolato del proprio paese e legalizzata in Prefettura. 

Dopo un anno di utilizzo della patente tradotta, questa deve essere convertita in patente italiana. Possono essere convertite solo le patenti rilasciate dai paesi presenti in questa lista. Le patenti rilasciati da paesi non presenti nella lista non possono essere convertite. In questo caso la persona deve rifare gli esami per la patente.

Potrebbe interessarti

Vuoi ricevere aggiornamenti sui nostri servizi e le informazioni disponibili?

Iscriviti alla nostra newsletter ed entra a far parte della Community di ItaliaHello!