Errori da evitare nel curriculum

Quando scrivi un CV devi stare molto attento a non fare errori. Scrivere informazioni che non sono chiare o sbagliate non ti aiuterà ad essere scelto. Leggi i consigli per non fare errori.

I datori di lavoro o selezionatori potrebbero dedicare solo alcuni secondi alla lettura del tuo curriculum, per questo motivo è importante evitare errori e scrivere correttamente.

Se il tuo curriculum è pieno di errori, il datore di lavoro potrebbe eliminarlo prima ancora di averlo letto attentamente. Potrebbe pensare: “Se questa persona fa tanti errori quando sta cercando di fare buona impressione, che tipo di lavoratore sarà?” In questo modo potresti perdere la possibilità di avere un colloquio di lavoro.

Ecco alcuni errori da evitare nel tuo curriculum vitae o CV:

Scrivi le tue informazioni in modo chiaro e semplice e organizza bene i contenuti. Puoi seguire questi due consigli pratici:

  • Dividi in sezioni le informazioni che vuoi includere perché sarà più facile trovarle. Ad esempio: dati personali, istruzione e formazione, esperienze lavorative, ecc. In questo modo il tuo curriculum sembrerà ben organizzato, chiaro e di facile lettura.
  • Fai attenzione a scrivere le esperienze lavorative. Scrivi prima i lavori più recenti e le date di inizio e fine. Recenti sono i lavori che hai fatto ultimamente o che stai facendo nel momento in cui scrivi il CV. Poi continua ad aggiungere le esperienze lavorative più vecchie. Ricordati di scrivere sempre quelle più importanti e legate alla candidatura alla quale stai partecipando.

Anche piccoli errori di grammatica possono essere un problema perché ti fanno apparire poco attento agli occhi del datore di lavoro.

  • Rileggi con attenzione il tuo curriculum un’ultima volta e, se puoi, chiedi anche a qualcun altro di leggerlo.
  • Se hai dubbi su come scrivere qualcosa correttamente, chiedi aiuto.
  • Controlla le parole che usi su internet per trovare le migliori soluzioni e correggere la grammatica. Ad esempio puoi usare questi siti:

Google Translate

Controlla la grammatica

Sbagliare a scrivere i tuoi contatti, come il numero di telefono e l’indirizzo email, è un errore molto grave perché i datori di lavoro non potranno contattarti! Se hai cambiato ultimamente il tuo numero di telefono o l’indirizzo email, ricordati di aggiornare queste informazioni nel curriculum.

Evita di creare un indirizzo email con un nome non serio, spiritoso o difficile da scrivere. Per le candidature di lavoro, puoi usare un indirizzo email con il tuo nome e il tuo cognome, oppure solo uno dei due se sono troppo lunghi. Ad esempio: nome.cognome@gmail.com

La foto del tuo curriculum dovrebbe mostrare solo il tuo viso (come la foto del passaporto). Dovrebbe essere recente e con uno sfondo neutro. Evita immagini che mostrino braccie nude e scollature, foto con amici, familiari o animali, e foto in luoghi non professionali (in spiaggia, al bar, etc.).

Ricordati che non è obbligatorio mettere la fotografia se non ti viene richiesto nella domanda di lavoro.

Quando scrivi un curriculum devi essere onesto. Anche se devi mettere in evidenza le tue capacità e competenze per attirare l’attenzione, non c’è bisogno di esagerare. Se esageri, chiunque lo legga se ne accorgerà. E se sei abbastanza fortunato da ottenere un colloquio di lavoro, il selezionatore o il datore di lavoro non ci metterà molto tempo a capire se le competenze nel tuo curriculum sono vere o no. Informazioni sbagliate o esagerate ti faranno sembrare inaffidabile.

Ogni offerta di lavoro riceve molte candidature, il selezionatore ha solo un breve periodo di tempo per selezionare chi sarà invitato al colloquio di lavoro. Per questo motivo ti consigliamo di non scrivere più di due o tre pagine perché se troppo lungo, il selezionatore non avrà molto tempo per leggerlo.

Quando scrivi un CV devi fare attenzione non solo alle informazioni che hai scritto, ma anche allo stile e al formato che hai usato per scrivere.

In particolare stai attento a:

  • lo stile delle lettere che scegli per scrivere il curriculum. I caratteri che hanno un aspetto “professionale”, sono Helvetica, Arial e Times New Roman. Altri sono poco adatti per un curriculum. Utilizza lo stesso carattere e la stessa grandezza in tutto il documento nelle varie sezioni e nei testi. Altrimenti, il tuo curriculum sembrerà disordinato. Ad esempio: se per il titolo di una sezione hai scelto la grandezza del carattere 14 e per il testo 12, allora devi mantenere queste grandezze in tutto il CV.
  • evidenziare bene le sezioni e altre informazioni importanti usando il grassetto. Ad esempio: utilizza il grassetto per scrivere il ruolo relativo a ogni esperienza lavorativa.
  • Invia sempre il tuo curriculum in formato PDF, se non ti è stato espressamente richiesto in un altro formato. Il PDF è il formato migliore perché si legge bene e non si modifica a seconda del programma utilizzato da chi lo legge.

Crea il tuo curriculum

Quando invii informazioni che ti riguardano, autorizza l’uso dei tuoi dati personali. Se non lo fai, potresti rischiare di non essere contattato o che i tuoi dati non siano registrati nella banca dati dell’azienda.

Autorizza l’utilizzo dei tuoi dati personali aggiungendo la dichiarazione: “Autorizzo il trattamento dei miei dati personali in base al Regolamento generale sulla protezione dei dati (UE) 2016/679”. Poi firma il CV.

Se cerchi lavori molto diversi tra di loro è utile preparare diverse versioni del tuo curriculum perché ogni offerta di lavoro richiede diverse competenze. Puoi personalizzare il tuo curriculum in modo che mette in evidenza le competenze richieste nella descrizione del lavoro così farai capire più facilmente al datore di lavoro che sei la persona adatta.

Quando invii il curriculum per email, lo consegni a un ufficio, o lo invii per posta controlla sempre che tutto sia in ordine e che non manchi nulla. Ad esempio ricordati di:

  • allegare tutti i documenti richiesti, come la lettera di presentazione o un documento di riconoscimento.
  • mandare la versione del CV corretta e la più recente. Apri sempre i documenti che alleghi alla email e controlla se sono quelli giusti. Controlla le date, l’ortografia e altri piccoli dettagli.

Vuoi ricevere aggiornamenti sui nostri servizi e le informazioni disponibili?

Iscriviti alla nostra newsletter ed entra a far parte della Community di ItaliaHello!