Il coronavirus: che cos’è e quali sono i sintomi principali

Infografica stetoscopio- coronavirus

Cos’è il Coronavirus (chiamato anche COVID-19)?

I coronavirus sono un gruppo di virus presenti negli animali e nell’uomo. Questo tipo di virus può causare varie infezioni. Alcune di queste infezioni non sono pericolose, mentre altre si.

Il nuovo coronavirus che si sta diffondendo adesso è stato chiamato COVID-19. Il COVID-19 è molto simile ai coronavirus che in passato hanno causato malattie e decessi nel mondo, come MERS e SARS.

Questo coronavirus è nuovo e gli scienziati lo hanno scoperto per la prima volta in Cina nei mesi scorsi. I dottori non conoscono bene come curarlo e tutti gli effetti di questo virus sull’uomo.

Come si trasmette?

Il virus si trasmette principalmente da persona a persona. Quando una persona infetta starnutisce o tossisce rilascia goccioline. Queste goccioline possono entrare direttamente nella bocca o nel naso della persona vicina e andare nei polmoni, infettando così la persona. Oppure queste goccioline possono posarsi sui vestiti o su un’altra superficie e la persona che tocca questa superficie con le mani potrebbe infettarsi se si tocca il viso. È, quindi, molto importante lavarsi accuratamente le mani ed evitare di toccarsi il viso con mani non lavate.

Quali sono i sintomi di COVID-19?

I sintomi più comuni causati dal virus sono tosse, stanchezza e febbre. In alcuni casi possono essere anche difficoltà a respirare, dolori muscolari, mal di gola e naso che cola. Bisogna fare molta attenzione a non confondere questo virus con la semplice influenza, anche se all’inizio i sintomi possono essere molto simili.

sintomi COVID-19

Cura

Non esiste un trattamento specifico per il coronavirus. Tuttavia, ci sono cure per aiutare a ridurre o alleviare i sintomi.

Chi è a rischio?

Tutte le persone possono rischiare di prendere il coronavirus se si sta vicino ad una persona o una superficie infetta. La maggior parte delle persone guarisce dal virus, tuttavia gli anziani e le persone con patologie croniche, come malattie cardiache, diabete o malattie polmonari, corrono un rischio maggiore di infezione. I bambini di solito si ammalano di meno e riescono a guarire più in fretta.

Chi è più giovane e in buona salute deve fare attenzione a non infettare le persone più deboli, perché per loro il virus è difficile da curare.

Che cosa devo fare? 

Lavati spesso le mani con sapone o con disinfettanti, soprattutto dopo aver usato i servizi igienici, prima e dopo aver mangiato, dopo essere venuto a stretto contatto con altre persone. Lava le mani per almeno 20 secondi. Per gli anziani e gli adulti con malattie croniche, i rischi sono più elevati, quindi è necessario essere ancora più attenti.

Non uscire e cerca di non incontrare altre persone (amici o membri della tua famiglia che vivono in altre case). Tieni sempre una distanza di almeno un metro da un’altra persona e stai attento agli oggetti toccati da tante persone (il citofono, il cancello di casa, la porta ecc.).

Se sei stato vicino ad una persona positiva o in una delle zone dove il virus è molto diffuso (ad esempio nel Nord Italia) e hai dei sintomi devi avvertire subito il medico.

Ricorda che moltissime persone guariscono dal virus anche se ci vuole un po’ di tempo. Non avere paura e segui sempre le indicazioni dei medici. Restare a casa ed evitare il contatto con le altre persone è il modo migliore per proteggere te stesso e gli altri.

comportamento da seguire